UIM UIL UIL SERVIZI

AREA RISERVATA


Hai dimenticato la password?
ItalInforma
LIM
UILWEBTV

Domanda e visita medica

Domanda
La domanda per il riconoscimento dell'invalidità civile, e dei relativi benefici economici e non, fino al 31 dicembre 2009, doveva essere presentata all’Azienda Sanitaria Locale (ASL) competente per territorio. 

Dal 1° gennaio 2010 le domande di invalidità civile devono essere inoltrate all'Inps per via telematica, complete di documentazione sanitaria. Il certifiato medico deve essere compilato ed inviato telematicamente dal "medico certificatore" su apposita modulistica predisposta dall'Inps.
 
Il certificato medico introduttivo ha durata di 90 giorni.
 
I Patronati, in quanto soggetti abilitati, sono a disposizione dei cittadini per inoltrare la domanda all'Inps in via telematica e per seguire l'iter della stessa fino alla sua conclusione.
 
Visita medica
La Commissione medica ASL fissa la data della visita medica e la convocazione arriverà al domicilio indicato dall’interessato, mediante lettera raccomandata, nella quale saranno indicati il giorno e il luogo prestabiliti. Qualora il soggetto fosse impossibilitato per motivi di salute a recarsi alla visita medica potrà essere richiesta una visita domiciliare.
Durante la visita è possibile farsi assistere da un medico di fiducia o di Patronato.  
La Commissione ASL, effettuati i controlli sanitari ed espresso il proprio giudizio medico legale, stabilisce la percentuale d’invalidità riportando l’esito su un verbale.
Terminata la procedura di accertamento sanitario l’interessato riceverà al domicilio il verbale di visita medica.

N.B: dal 1° gennaio 2010 le Commissioni mediche delle ASL sono integrate da un medico dell'Inps quale componente effettivo. 
 
Patologie oncologiche e accertamento
Per i soggetti con patologie oncologiche è previsto un accertamento accellerato dell'invalidità civile che deve essere effettuato dall'apposita commisione medica entro quindici giorni dalla domanda dell'interessato. L'accertamento può riguardare una inabilità grave ma temporanea, che necessita di immediate forme di tutela utili soprattutto nella fase iniziale della malattia.