UIM UIL UIL SERVIZI

AREA RISERVATA


Hai dimenticato la password?
ItalInforma
LIM
terzomillennio.uil.it

Pensioni scuola 2023: dimissioni entro il prossimo 21 ottobre

14/09/2022

 

 

Pubblicato il Decreto ministeriale n. 238/2022 e la relativa circolare applicativa del MIUR con le indicazioni operative per il collocamento a riposo – dal 1° settembre 2023 – del personale scolastico.


C’è tempo fino al prossimo 21 ottobre per presentare domanda di dimissioni volontarie e di trattenimento in servizio per il personale docente, educativo e ATA impiegato a tempo indeterminato. Questo termine riguarda esclusivamente le domande di cessazione dal servizio e non quelle di pensione.


Per i dirigenti scolastici il termine slitta al 28 febbraio del prossimo anno.


A comunicarlo è il Ministero dell’Istruzione nella circolare annuale pubblicata lo scorso 8 settembre (n. 31924/2022) con la quale ha fornito tutte le indicazioni operative.


La data del 21 ottobre 2022 dovrà, inoltre, essere rispettata anche per la presentazione delle domande di trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a part-time da parte del personale scolastico (docente, educativo, ATA) che non ha raggiunto il limite di età ma di servizio, con contestuale riconoscimento della pensione (D.M. n. 331/1997).


Infine, la circolare MIUR riporta anche tutte le indicazioni relative alle domande di cessazione dal servizio per coloro che hanno diritto all’Ape sociale e alla pensione anticipata precoci. Questi lavoratori, una volta ottenuta la certificazione dall’INPS, possono presentare domanda di cessazione dal servizio al Dirigente scolastico, in modalità cartacea, entro il 31 agosto 2023.


Come presentare la domanda.

Le domande di dimissioni dovranno essere inviate da parte del lavoratore, esclusivamente, attraverso il sistema web POLIS, disponibile sul sito del Ministero dell’Istruzione, utilizzando lo SPID, la Carta d’Identità Elettronica (CIE) o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).
Il personale delle province autonome di Trento, Bolzano e Aosta continuerà a presentare le dimissioni direttamente alla sede scolastica di servizio, mentre coloro che sono in servizio all’estero trasmetteranno l’istanza all’Ufficio territorialmente competente in formato analogico o digitale, al di fuori della piattaforma POLIS.



Il Patronato ITAL fornisce assistenza ai lavoratori della scuola per la verifica della posizione assicurativa e per l’invio delle domande di pensione all’INPS.

 

 

Trova la sede ITAL >>>

 

 


(Foto © Brian Jackson - stock.adobe.com)