UIM UIL UIL SERVIZI

AREA RISERVATA


Hai dimenticato la password?
ItalInforma
LIM
terzomillennio.uil.it

Assegno unico per cittadini stranieri: precisazioni INPS su requisiti di soggiorno e cittadinanza

02/08/2022

 

 

A seguito di alcune richieste di chiarimenti provenienti dalle sedi territoriali, l’INPS, nel messaggio n. 2951 del 25 luglio scorso, ha riepilogato quali sono i titoli di soggiorno utili ai fini del diritto all’assegno unico e universale.
Secondo quanto previsto dal decreto legislativo n. 230/2021, infatti, per poter beneficiare dell’assegno unico e universale, i cittadini non appartenenti all’Unione europea devono essere in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o la titolarità di permesso unico di lavoro che autorizzi a svolgere un'attività lavorativa per un periodo superiore a sei mesi o di permesso di soggiorno per motivi di ricerca che autorizzi a soggiornare in Italia per un periodo superiore a sei mesi.
In aggiunta, quindi, ai titoli di soggiorno già indicati con le precedenti disposizioni, il nuovo messaggio dell’INPS specifica che sono da ritenersi validi anche i permessi di soggiorno per lavoro subordinato o stagionale di durata almeno semestrale; i permessi per assistenza minori rilasciati ai familiari per gravi motivi connessi con lo sviluppo psicofisico e tenuto conto dell’età e delle condizioni di salute del minore che si trova nel territorio italiano; i permessi per protezione speciale rilasciati laddove sussistano pericoli di persecuzione o tortura in caso di rientro nel Paese di origine; i permessi per casi speciali rilasciati a soggetti nei cui confronti siano state accertate situazioni di violenza o di grave sfruttamento.
Per ricevere assistenza e per maggiori informazioni rivolgiti alla sede ITAL più vicina >>>

(Foto © fusolino - stock.adobe.com)