UIM UIL UIL SERVIZI

AREA RISERVATA


Hai dimenticato la password?
ItalInforma
LIM
UILWEBTV

Anticipo finanziario TFS/TFR: on line la domanda di certificazione all'INPS

25/11/2020

 

 

INPS comunica che a partire dal 18 novembre i pensionati ex dipendenti pubblici possono presentare, anche tramite i patronati, la domanda telematica di quantificazione dell’anticipo del TFS/TFR.

Il DL n. 4/2019, in materia di accesso al finanziamento agevolato per l’anticipo del TFS e del TFR, prevede per i dipendenti pubblici la possibilità di accedere a un finanziamento con tassi di interesse agevolati fino a un massimo di 45mila euro netti o, comunque, entro la capienza della prestazione spettante al pensionato, senza dover attendere le scadenze previste dalla normativa vigente.

 

L’anticipo del TFS e del TFR può essere richiesto, oltre che dai destinatari della pensione Quota100, esclusivamente da coloro che sono cessati dal servizio con diritto a pensione e che hanno già avuto accesso al trattamento di pensione in base alla legge Fornero.

 

L’anticipo finanziario è concesso a fronte di una richiesta di certificazione che deve essere presentata online all’INPS. Una volta ottenuta la certificazione, l’interessato potrà presentare domanda di anticipo alla banca, precedentemente selezionata durante la fase di invio della richiesta di certificazione.

 

Sul sito web istituzionale www.lavoropubblico.gov.it/anticipo-tfs-tfr (Dipartimento della Funzione pubblica) sono disponibili le condizioni e gli adempimenti per l’accesso al finanziamento agevolato sia per i richiedenti, sia per gli enti erogatori e gli istituti di credito.

 


Il Patronato Ital fornisce assistenza ai cittadini interessati per l’invio telematico delle domande di certificazione dell’anticipo del TFS/TFR.