UIM UIL UIL SERVIZI

AREA RISERVATA


Hai dimenticato la password?
ItalInforma
LIM
UILWEBTV

Come si determina il montante finale e l'importo

Il valore finale della posizione individuale maturata dall’iscritto ad un fondo pensione è determinata da una serie di elementi:
  1. dall’entità del montante accumulato nel corso degli anni dall’iscritto (dato dal versamento di tutto o parte del TFR, dagli ulteriori contributi versati dal lavoratore e dall’eventuale contributo del datore di lavoro);
  2. dalla durata dei versamenti;
  3. dai costi di gestione che vengono applicati in corso di adesione;
  4. dal rendimento economico che l’ente gestore è riuscito a realizzare dagli investimenti effettuati sui mercati finanziari;
  5. dall’entità dell’eventuale capitale liquidato nel corso dell’adesione (es. per anticipazioni e riscatti);
  6. dalle condizioni per l’erogazione della rendita applicate dalla compagnia di assicurazione convenzionata con il fondo pensione (es. rendita reversibilità).
Il montante finale così determinato viene trasformato in rendita dividendo il suo ammontare per la speranza di vita residua al momento del pensionamento (la speranza di vita viene calcolata sulla base di tavole demografiche di mortalità per sesso ed età - RGS48 o IPS55). Per determinare l'importo finale si dovà inoltre tenere conto oltre che del cosiddetto “tasso tecnico di interesse” (minimo garantito), anche dei “caricamenti”, ossia delle commissioni applicate dalle compagnie di assicurazioni per il servizio di erogazione della rendita.