UIM UIL UIL SERVIZI

AREA RISERVATA


Hai dimenticato la password?
ItalInforma
LIM
ANF
UILWEBTV
Laborfin

Assenza a visita di controllo: nuova funzionalitą INPS per i datori di lavoro

16/04/2019


 

 

L’INPS, con il messaggio n. 1270/2019, comunica che è disponibile, sul proprio Portale, una nuova funzionalità finalizzata a fornire on line al datore di lavoro pubblico e privato l’esito delle valutazioni medico legali effettuate dall’Istituto sulla documentazione presentata dal lavoratore a seguito dell’assenza a visita di controllo.
 

Si precisa, che quando vi sia assenza a visita di controllo domiciliare, disposta sia d’ufficio sia su richiesta del datore di lavoro, i lavoratori pubblici e quelli del settore privato non indennizzati dall’INPS, sono tenuti a presentare all’Istituto la documentazione giustificativa nei soli casi in cui questa presenti caratteri prettamente sanitari.  
 

L’Istituto, non erogando in questi casi alcuna prestazione della malattia, può solo esprimere un parere medico-legale sulla giustificabilità dell’assenza in occasione dell’accertamento disposto, mentre spetta al datore di lavoro la valutazione finale sulla giustificazione dell’assenza, sia per motivi sanitari sia, a maggior ragione, per ogni altro genere di motivi.
 

Vista la documentazione prodotta dal lavoratore, l’INPS competente annota le proprie valutazioni nell’apposito modello cartaceo, “Visita medica di controllo ambulatoriale”, da consegnare direttamente al lavoratore, che è tenuto a darne copia al proprio datore di lavoro.
 

D’ora in avanti, avvalendosi della specifica funzionalità rilasciata dall’Istituto, la consegna del documento cartaceo da parte dei lavoratori viene meno e i datori di lavoro pubblici possono consultare on line gli esiti delle visite mediche di controllo effettuate su richiesta datoriale o disposte d’ufficio dall’Istituto.
 

La medesima procedura è anche messa a disposizione del datore di lavoro del settore privato che, in fase di richiesta di visita medica per i dipendenti non aventi diritto all’indennità di malattia dall’INPS, avesse chiesto la disamina degli atti giustificativi. 
 

Pertanto, si ribadisce ancora una volta nel messaggio che l’ufficio medico legale dell’INPS è sempre tenuto a consegnare al lavoratore interessato il parere sulla giustificabilità dell’assenza. La nuova funzionalità, infatti, comporta esclusivamente l’esonero dei lavoratori di consegnare copia del parere al proprio datore di lavoro.