UIM UIL UIL SERVIZI

AREA RISERVATA


Hai dimenticato la password?
Scegli i nostri progetti
ItalInforma
LIM
ANF
UILWEBTV
Laborfin

Da luglio pagamento "quattordicesima" ai pensionati ultra64enni

03/07/2018

 

 

 

Anche quest’anno sulla mensilità di luglio l’INPS erogherà d’ufficio la somma aggiuntiva (c.d. quattordicesima) a favore dei pensionati ultra sessantaquattrenni, in presenza di determinate condizioni reddituali personali, tenuto conto delle novità intervenute con la legge di Bilancio 2017.


Lo rende noto l’Istituto con il messaggio n. 2389 del 13/6/2018 con il quale comunica i requisiti reddituali per il 2018. Il reddito complessivo individuale non deve superare il tetto di 13.192,92 euro (due volte il trattamento minimo annuo).


Il  beneficio consiste in una somma variabile a seconda del reddito annuo del richiedente,  in relazione agli anni di contribuzione, e viene attribuito d’ufficio sulla mensilità di pensione di luglio 2018 ai soggetti che rientrano nei limiti reddituali stabiliti e che, alla data del 30 giugno 2018, hanno un’età maggiore o uguale a 64 anni.


A coloro che perfezionano il requisito anagrafico dal 1° agosto (per la Gestione privata ed Enpals) o dal 1° luglio (per le Casse pensionistiche della Gestione pubblica) al 31 dicembre 2018 e ai soggetti divenuti titolari di pensione nel corso del 2018, sempre a condizione che rientrino nel limiti reddituali, la somma sarà attribuita con la rata di dicembre 2018.


Gli interessati saranno informati dalla Direzione Generale del pagamento della quattordicesima con l’indicazione dell’importo.


Il pensionato che non riceva la quattordicesima e ritenga di averne diritto può, in ogni caso, presentare apposita domanda di ricostituzione on line,  attraverso il sito internet dell’Istituto, o attraverso il patronato.
 

 

(Foto © winston stock.adobe.com)