UIM UIL UIL SERVIZI

AREA RISERVATA


Hai dimenticato la password?
ItalInforma
LIM
ANF
UILWEBTV
Laborfin

Obbligo assunzione disabili dal 1° gennaio 2018

07/02/2018

 

 

A partire dal 1° gennaio 2018 per le aziende che impiegano da 15 a 35 dipendenti è in vigore l'obbligo di assumere un lavoratore disabile, a prescindere dall’effettuazione di una nuova assunzione. In pratica al raggiungimento dei 15 lavoratori dipendenti.


Pertanto il datore di lavoro, tenuto a tale adempimento all’1 gennaio, avrà tempo fino al prossimo 2 marzo (60 giorni da quando scatta l’obbligo) per mettersi in regola e non incorrere nelle nuove sanzioni, aumentate dal D.Lgs. n. 185/2016 a 153,20 euro per ogni lavoratore disabile non assunto e per ogni giorno di lavoro non prestato, secondo determinati criteri.


L’obbligo riguarda anche i partiti politici, le organizzazioni sindacali, le organizzazioni che, senza scopo di lucro, operano nel campo della solidarietà sociale, dell’assistenza e della riabilitazione.


Da tale data è stato infatti soppresso l’art. 3, comma 2, della legge n. 68/1999, che prevedeva, nelle aziende da 15 a 35 dipendenti, l’adempimento dell’obbligo di assumere un lavoratore disabile soltanto in caso di una nuova assunzione (la sedicesima).

Con la modifica introdotta dal Jobs Act (D.Lgs n. 151/2015) l’obbligo di assunzione del soggetto disabile avviene ora già con la 15° unità. Si ricorda che questo adempimento è stato differito dal 1° gennaio 2017 al 1° gennaio 2018 dal decreto c.d. Milleproroghe 2017.
 

 

(Foto © Andrey Popov Images stock.adobe.com)